I.C. “Aldo Moro”

L’ Istituto comprensivo “Aldo Moro” è situato alla periferia orientale della città di Napoli, nel quartiere di Ponticelli, ed è costituito da una popolazione scolastica complessa per posizione sociale, economica e professionale. Ciò significa che la scuola raccoglie, da un lato, alunni a rischio di devianza e/o emarginazione sociale in quanto provenienti da contesti familiari difficili, dall’altro abbraccia alunni partecipi alla loro formazione perché appartenenti a famiglie attente al processo educativo .Queste ultime sono le famiglie borghesi del Rione Incis,  che vivono un “quartiere nel quartiere” che  non  è solo degrado e  case popolari, come taluni rioni di Ponticelli, ma anche luogo di ritrovo dei giovani e fermento culturale per la società civile.  Nella platea scolastica convivono accanto a gruppi di alunni che mostrano una maggiore propensione allo studio e alla vita scolastica e che ottengono ottimi risultati nel percorso di studi , altri con carenze cognitive, scarsa acquisizione del sistema simbolico-linguistico, capacità di concentrazione minime e difficoltà relazionali con il gruppo classe. Le deprivazioni culturali che taluni alunni ricevono dall’ambiente di provenienza, condizionano negativamente il processo educativo e le fragilità diventano causa , spesso, non solo di insuccesso formativo , ma anche di frequenza saltuarie e delle conseguenti segnalazioni ai Servizi Sociali. Quanto descritto spinge la scuola a cercare di calibrare sulle potenzialità di ciascuno le opportunità formative a garanzia dell’uguaglianza sociale, per rispondere ai bisogni  di tutti cercando di limitare i fenomeni di insuccesso e abbassamento del livello di autostima. In questo contesto la scuola si pone come Polo di  formazione ed informazione che con protocolli di rete ed adesione a progetti regionali, comunali ed europei riesce  ad offrire agli alunni, alle famiglie e allo stesso quartiere momenti di aggregazione sociale che favoriscono la crescita morale e civica di adulti e ragazzi.