Che cosa è la violenza

LA VIOLENZA E’ UN TERMINE MOLTO DIFFUSO E SI PUO’ APPLICARE IN DIVERSE CIRCOSTANZE.LA PAROLA VIOLENZA DERIVA DA “VIOLARE” CHE SIGNIFICA INFRANGERE I LIMITI. PER VIOLENZA SI INTENDE UN’AZIONE FISICA O VERBALE DOVE SI VUOLE ANNULLARE L’ALTRO O DISTRUGGERE UNA PARTE DELLA SUA VOLONTA’ E PORTA ALL’UCCISIONE.

LA VIOLENZA NON E’ AGGRESSIVITA’

L’aggressività, ha un significato costruttivo per la personalità, permette di confrontarsi con l’altro senza esserne sopraffatti.Il termine aggressività viene dal latino “ aggredi”, quindi progredire, andare verso, e non contro, come nel caso della violenza.

LA VIOLENZA NON E’ CONFLITTO

La violenza non è conflitto. Il conflitto fa parte della vita e della relazione, può essere fattore di cambiamento positivo; nel conflitto c’è simmetria tra le parti, nella violenza c’è un processo che cerca di risolvere e di annullare il conflitto eliminando l’altro.



Il 25 Novembre

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.Questa è una giornata molto importante perché nello stesso giorno del 1960 furono uccise le tre sorelle Mirabal. E’ anche una data importante, per ricordare a tutti che il rispetto è alla base di ogni rapporto e che non possiamo continuare a veder crescere il numero delle donne che subiscono violenza.

More Peace!

L’argomento che tratta la “VIOLENZA” merita di essere approfondito il più possibile, la violenza si può manifestare in vari modi :

-VERBALMENTE (insultando e prendendo in giro).

-FISICAMENTE (aggredendo e picchiando)

-INDIRETTAMENTE (quando si fa del male non personalmente).

-DIRETTAMENTE (quando si fa del male personalmente).

Si discute spesso su quest’argomento, ma non abbastanza da far entrare nelle testoline di tutti che la violenza non è una soluzione e non va mai utilizzata. Perchè utilizzare la violenza quando si può discutere civilmente? Ottima domanda, peccato che una risposta concreta non esista. Forse, però, parlarne di più con i ragazzi di oggi potrebbe portare in futuro ad una generazione senza violenza. Si spera!

No Alla Violenza sulle donne

Le donne fino a poco tempo fa potevano essere violentate per cancellare il reato si poteva fare un “Matrimonio Riparatore” con il quale l’uomo evitava la denuncia.Almeno questo fino al 1981 quando furono aboliti gli articoli 544(matrimonio riparatore) e 587 (delitto d’onore)

Uno schiaffo non è una carezza

Moltissime donne hanno combattuto per avere gli stessi diritti degli uomini, per non essere maltrattate, usate, discriminate….ci sono riuscite,più o meno.

Adesso le donne hanno gli stessi diritti degli uomini,ma per quanto riguarda il maltrattamento…alcuni uomini tengono le mani a posto e altri no, una donna non va sfiorata per nessun motivo,al massimo per una carezza. Di casi di violenza sulle donne,purtroppo,ce ne sono moltissimi, ma sinceramente non vedo il motivo per cui un uomo debba alzare anche solo un dito su una donna, forse perchè vuole mostrarsi forte? E se anche così fosse,così facendo non si dimostra forte, ma solo un mostro violento e codardo.

Ne abbiamo parlato molto a scuola in varie occasioni e abbiamo discusso su molti casi di violenza sulle donne causati da uomini,spesso,per gelosia o rabbia. Quanti di voi avrebbero il coraggio di uccidere la loro amata per delle motivazioni stupide come la gelosia?Anzi,più che gelosia,possessività.

Io sono assolutamente contraria, non perchè sono femmina, ma perchè la violenza è sbagliata a prescindere. Quante volte avete sentito la frase “LA VIOLENZA NON E’ MAI LA RISPOSTA”? Tante, anche troppe forse, perché dovrebbe essere una cosa talmente sottintesa da non doverla dire, ma purtroppo viviamo in un mondo troppo egoista,violento e discriminante per non ricordare noi agli altri che la pace è la soluzione giusta,sempre.

Ricordiamo che:

LA VIOLENZA SULLE DONNE E’ UN ARGOMENTO CHE NON VA MAI TRASCURATO, PER QUANTO POSSANO DIMINUIRE I CASI, NON VA ASSOLUTAMENTE TRASCURATO !

Prevenire è possibile

Prevenire la violenza sulle donne, e ogni forma di violenza di genere, è possibile. Superare i pregiudizi legati al ruolo delle donne nella società, molto spesso condizionate a causa di stereotipi nelle scelte scolastiche e lavorative, può migliorare la relazione tra le persone. L’educazione ai sentimenti e al riconosciemnto della parità di diritti tra uomo e donna permette di percepire il concetto di diversità come ricchezza.Valorizzare l’inclusione sociale come motivo di crescita…